Dott.ssa Michela Castello - Specialista in Dermatologia e Venereologia
LASER 
 
 
Il laser (Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation) è un dispositivo in grado di emettere un fascio di luce coerente, monocromatica  in un raggio rettilineo e collimato.
 
Un  laser agisce selettivamente su un cromoforo quando ne assorbe la lunghezza d'onda. Può inoltre colpire in maniera selettiva il bersaglio, evitando danni ai tessuti circostanti.
 
Un laser procura una fototermolisi selettiva al bersaglio quando in base a lunghezza d'onda, fluenza e durata dell'impulso massimizza il l'effetto, minimizzando, invece, i danni termici sui tessuti circostanti.
 
La scelta del tipo di laser viene fatta in funzione della particolare sensibilità del cromoforo nei confronti di una specifica lunghezza d’onda rispetto le altre molecole fotoassorbenti che compongono la lesione oggetto del trattamento. La scelta della frequenza d’onda è importante anche per cio' che riguarda la profondità, a livello cutaneo, a cui il raggio laser penetra in maniera da ottenere un effetto di modificazione tissutale.
 
Esistono laser specifici per lesioni vascolari, per lentigo solari/iperpigmentazioni e tatuaggi, laser chirurgici e per l'epilazione.